Bacheca aperta, porta aperta

Bacheca aperta, porta aperta

La mia bacheca Facebook, il mio profilo Instagram, il mio account Twitter restano ostinatamente aperti: e con questo post spiego perché.  Da molti anni, ormai, mantengo aperta la mia bacheca di facebook (mi riferisco a facebook, perché altrove, anche se esiste, la mia presenza è molto più appannata), in modo … Continue reading

FOMO, la (ir)resistibile paura di perdersi

FOMO, la (ir)resistibile paura di perdersi

Gli apocalittici tempi (post)moderni ci regalano di continuo qualche nuova forma di pazzia: come, appunto, la cosiddetta FOMO, acronimo dell’inglese Fear of Missing Out, in italiano «paura di essere tagliati fuori»: un’ansia «sociale» che è cresciuta esponenzialmente con la diffusione e la pratica dei social network. La quantità impressionante di … Continue reading

Leggibilità (a proposito di scrittura facile e difficile)

Leggibilità (a proposito di scrittura facile e difficile)

Niente da fare. La mia scrittura è «difficile». E il plugin che, quando pubblico un post, verifica la mia capacità di ottimizzazione SEO, ogni volta mi segnala impietosamente che il livello di leggibilità del mio stile è parecchio carente. Questo pezzo, vi avverto, non farà eccezione: anzi ricercherò scientemente (sic!) … Continue reading

Sorvegliare e deridere. L’illusoria libertà della Rete

Sorvegliare e deridere. L’illusoria libertà della Rete

Apparentemente viviamo in un’epoca di sfrenata libertà di espressione: se prima la tribuna dell’oratore nella pubblica agorà era riservata soltanto a chi sapeva o poteva esprimersi, ora basta uno smartphone e, se anche non si ha niente di particolarmente intelligente da dire, si dice lo stesso. Libertà, dicevo. E di … Continue reading

Complicato, complesso, complotto

Complicato, complesso, complotto

Il mondo è complesso e non di rado complicato. Così complicato  che molti , non riuscendo ad accettare l’imprevedibile caos che lo governa, ricorrono spesso a teorie complottistiche, o comunque fantasiose, di vario tipo e natura: immaginazioni di questo tipo almeno danno senso, e un senso facile, comprensibile, a ciò … Continue reading

Saltare su un carro trainato da una bufala … e farsi male.

Saltare su un carro  trainato da una bufala … e farsi male.

L’ultima bufala –  tormentone via facebook a proposito del malvagio algoritmo recita così (copio-incollo, errori di formattazione e di punteggiatura inclusi,  da uno dei miei contatti che è imprudentemente caduto nel trappolone): Beh, anch’io sto saltando sul carro che combatte la modifica dell’algoritmo di Facebook, poiche’ ho notato che non vedo … Continue reading