Ttip, Trattato di Partenariato Atlantico: potrebbe cambiare la nostra vita, e ne sappiamo poco.

 

Qualche link (alcuni già datati) per documentarsi sul Ttip, il Trattato di Partenariato Atlantico, che piace molto a Renzi. Chi mi legge, che cosa ne sa? Eppure potrebbe cambiare le nostre vite.

These are my links for novembre 2nd from 19:42 to 20:16:

Four more years, Mr Obama! E noialtri tiriamo un sospiro di sollievo.

Lo confesso, stamattina ho tirato un sospiro di sollievo. Ero andata a letto alle due, quanto l’esito dell’elezione americana era ancora incerto, e, sinceramente, era un po’ preoccupata. Il mio ultimo stato su facebook recitava così: “Il fatto è che alla fine ci riguarda più quello che succede in America che quello che accade a casa nostra. Il fatto è che siamo una remota provincia dell’Impero. Il fatto è che ci vorrebbe un moderno editto di Caracalla, come quello che estese la cittadinanza a tutti i sudditi dell’Impero Romano: insomma avremmo dovuto votare anche noi. Il fatto è che possiamo solo sperare che ci vada bene per i prossimi quattro anni”. Era un’affermazione paradossale, legata alla sensazione che siano più decisive per il nostro destino le scelte degli americani, sulle quali, ovviamente, non abbiamo la minima voce in capitolo,  che non tutte le nostre fibrillazioni interne: in un mondo globalizzato non può essere che così. Il tifo sfegatato per Obama che leggevo nelle bacheche di tanti nostri compatrioti si spiega esattamente così.

Continue reading